La Palestra Miossport riaprirà mercoledi 3 giugno 2020

La Palestra MIOSSPORT riaprirà la palestra mercoledi 3 giugno 2020 con il seguente orario estivo (Giugno-Agosto)

 DA LUNEDÌ A VENERDÌ (escluso i festivi)             SABATO (escluso i festivi)

              Turno 1: Ore 09:30-11:00                              Turno 1: Ore 09:30-11:00

              Turno 2: Ore 15:30-17:00

              Turno 3: Ore 17:15-19:00

              Turno 4: Ore 19:15-20:45

1)   L’accesso alla palestra è consentito esclusivamente ai Soci Miossport (tesserati FIPE come agonisti o non agonisti) in possesso del certificato medico di idoneità sportiva (secondo la qualifica: Agonistico o Non agonistico) in corso di validità.

2)   Prima di accedere alla palestra ogni socio deve presentare l’autocertificazione attestante l’assenza di SARS-COv19-2 e di rischi di contagio (Allegato2) e la dichiarazione di aver ricevuto una copia del regolamento interno (Allegato3). Per i minori le autocertificazioni debbono essere firmate dal genitore o dall’esercente la patria podestà.

3)   L’accesso alla Palestra è consentito solo ad un numero ristretto di soci (14) per ogni turno.

4)   L’accesso alla Palestra, per ogni turno, è riservato esclusivamente ai soli soci che hanno prenotato.

PER PRENOTAZIONI: Chiamare il 349 407 2044 dal Lunedì al Sabato ore 09.30-11.30


allegato 2 | Autocertificazione per Operatori Sportivi

allegato 3 | Dichiarazione Informativa Clienti


NORME COMPORTAMENTALI PER L’ACCESSO ALLA PALESTRA MIOSSPORT PER GLI ALLENAMENTI DEL PERIODO ESTIVO: GIUGNO-AGOSTO 2020

La vigilanza del rispetto delle presenti norme spetta al Collaboratore Responsabile del turno di allenamento (D’ora in avanti definito “Responsabile”) nominato dal Presidente dell’Associazione.

All’ingresso il socio dovrà indossare la mascherina e un paio di guanti.

I soci saranno chiamati dal Responsabile ad entrare in palestra uno alla volta.

All’ingresso il socio viene invitato a sanificarsi le mani con l’apposito sanificante posto all’ingresso ed accetta di farsi misurare la temperatura dal Responsabile per mezzo di un Laser Scan.

NB: Qualora la temperatura rilevata risulti uguale o maggiore a 37,5 gradi celsius, il Socio sarà invitato a rientrare immediatamente a casa ed a contattare il suo medico di fiducia. Il Responsabile avvertirà immediatamente sia il presidente dell’Associazione sia i familiari del Socio o dell’atleta.

Il Socio dovrà consegnare al Responsabile l’autocertificazione attestante l’assenza di SARS-COv19-2 e di rischi di contagio e la dichiarazione di aver ricevuto una copia del regolamento interno (Allegato2) Per i minorenni la firma deve essere dei genitori o dell’esercente la patria potestà.

Firmerà, infine, il foglio di presenza che attesta l’orario di ingresso e di fine allenamento.

Il Socio dovrà indossare gli indumenti e le calzature necessarie per l’allenamento e dovrà portare con sé uno stuoino (o telo bagno) personale ed una borsa per depositare i suoi indumenti.

L’uso dei locali docce non è consentito. Pertanto al termine dell’allenamento il socio si farà la doccia a casa.

L’accesso agli spogliatoi (che avverrà attraverso percorsi separati per entrata ed uscita) è consentito a 4 soci alla volta. Negli spogliatoi è vietato lasciare indumenti personali appesi sugli appendini o negli armadietti.

I soci lasceranno i loro indumenti sulle panche negli spogliatoi, chiusi dentro le loro borse.

Agli atleti agonisti sarà assegnata una pedana (Mt 3 x 2,5) adeguatamente distanziata dalle altre pedane in uso, un bilanciere per l’allenamento ed un sacchettino personale con il magnesio.

L’atleta dovrà rimanere nell’area della sua padana per tutto l’allenamento ed evitare di avvicinarsi sia agli atleti delle pedane vicine sia al tecnico allenatore.

I non agonisti si possono allenare alle macchine, alle panche, alle cyclette ed ai manubri rimanendo sempre a debita distanza dagli altri avventori (le attrezzature di cui è proibito l’utilizzo saranno chiuse con nastri bianchi e rossi).

I non agonisti dovranno utilizzare il loro stuoino (o telo bagno) personale per proteggere le sedute degli attrezzi utilizzati. Lo stuoino personale (o telo bagno) al termine dell’allenamento sarà riposto nella propria borsa e riportato a casa per la sanificazione.

Ai non agonisti non è consentito l’allenamento “a circuito” ma solo quello “per stazioni”. In questo modo al termine di tutte le serie e le ripetizioni eseguite su un attrezzo procederà alla sanificazione (con fogli di carta monouso imbevuti di soluzione alcoolica) della seduta e delle impugnature dell’attrezzo utilizzato e getterà i fogli di carta monouso utilizzati negli appositi cestini con apertura a pedale e provvisti di doppio sacchetto.

Analogamente gli atleti agonisti procederanno, al termine del loro allenamento, alla sanificazione delle mani, del bilanciere e dei dischi e della seduta della panca o della sedia utilizzata, con fogli di carta monouso imbevuti di soluzione alcoolica e getterà i fogli di carta monouso utilizzati negli appositi cestini con apertura a pedale e provvisti di doppio sacchetto.

Durante l’allenamento (durante gli esercizi) per favorire la respirazione, è consentito togliere la mascherina (che dovrà essere indossata durante le pause di recupero). Durante l’allenamento si raccomanda a chi si trova nei paraggi, di evitare di posizionarsi di fronte a chi si sta allenando, ed a chi si sta allenando di fare attenzione di non respirare in una direzione occupata da altre persone (rispettando comunque la distanza minima 2 metri).

Si raccomanda ai Responsabili ed agli allenatori di mantenere la mascherina ed i guanti per tutto il turno di allenamento e di evitare di posizionarsi di fronte agli atleti, preferendo le posizioni laterali anche per i suggerimenti tecnici.

Al termine dell’allenamento gli atleti si sanificheranno le mani e si recheranno negli spogliatoi (ingresso consentito a 4 alla volta) per recuperare la borsa con gli indumenti.

L’uscita dalla palestra, che dovrà essere completata da tutti i partecipanti al turno entro l’orario stabilito, per consentire una adeguata areazione dei locali tra un turno e l’altro di allenamento, avverrà attraverso i percorsi appositamente segnalati.

Cervignano del Friuli, 25/05/2020